Felce epifita (rigidula di Drynaria) che cresce sull'albero

Le felci Drynaria, comunemente note come felci di foglie di quercia, sono epifite difficili che sono probabilmente al di fuori della portata di tutti tranne che degli appassionati di felce più dedicati. Sono piante sorprendenti e belle che sono comuni in tutta l'Asia tropicale e nel Pacifico meridionale e trovano il loro uso nella medicina tradizionale cinese.

Come molti dei loro cugini epifiti, sono anche piante eccezionalmente belle. I Drynaria sono noti per avere due tipi di fronde: un tipo breve, sterile, non collato che cresce intorno alla base della pianta simile alla felce di un corno di cervo, e una fronda più lunga e fertile che è profondamente pennata e può essere vista appesa agli alberi e cestini nel mondo tropicale.

In termini di crescita culturale, la coltivazione di successo richiede innanzitutto di soddisfare le proprie esigenze specifiche

A differenza di altri epifiti, questi non sono totalmente sensibili all'umidità, come un staghorn, ma un po 'di umidità viene trattenuta nella base della pianta. Tuttavia, la gestione dei loro bisogni di irrigazione è la parte più difficile nel farli prosperare.

Condizioni di crescita

  • Leggero: Funzionano meglio con la luce del sole o con l'ombra. Più luce si ottiene, più la colorazione rossastra è visibile nelle fronde. In natura, tendono a crescere attaccati ai tronchi degli alberi.
  • acqua: Richiedono assolutamente una fornitura costante di umidità e alta umidità. Poiché sono epifite, probabilmente dovrai annaffiare ogni giorno. Non possono essere coltivati ​​con successo in un contenitore per molto tempo.
  • Suolo: Crescono meglio su felce di albero o in un contenitore di stecche, simile a un'orchidea. Se stai crescendo in un contenitore, usa un mix di orchidee.
  • Fertilizzante: Nutrire con un fertilizzante liquido debole durante tutta la stagione di crescita.

Propagazione

La propagazione può essere eseguita attraverso spore, ma questo è meglio lasciare agli esperti. Invece, puoi dividere piante più grandi o prendere pezzi di una pianta stabilita. Assicurati di avere entrambi i tipi di fronde e alcune radici e lega il nuovo pezzo a una nuova montatura. Dovrebbe facilmente iniziare a crescere.

rinvaso

Come sopra, come epifite, non hanno davvero bisogno di essere repotted.

Le piante sono le migliori quando sono cresciute a dimensioni imponenti. In situazioni indoor o serre, potrebbe essere sensato ridurre le dimensioni di grandi piante per divisione.

varietà

Ci sono solo circa 20 specie di Drynaria in tutto il mondo, tutte concentrate nell'Asia tropicale e nell'emisfero orientale. Sono comunemente usati come piante d'accento nei giardini tropicali, dove i loro fronti di 3 piedi emergono dai canestri di fronde sterili e alberi di grazia e cesti allo stesso modo. La specie più comune in coltivazione è la D. quercifolia, comunemente nota come la felce delle foglie di quercia perché le sue fronde assomigliano in qualche modo a enormi foglie di quercia.

Suggerimenti del coltivatore

I requisiti di crescita per questi risulteranno familiari a chiunque abbia esperienza con un certo tipo di epifita impegnativa: abbondanza di calore e umidità, assenza di luce solare diretta ma condizioni luminose, acqua abbondante e una mano facile con il fertilizzante durante la stagione di crescita. Sono suscettibili al freddo, ma ancora più sensibili alla siccità, che li trasformerà rapidamente in marrone e li ucciderà.

In generale, se riesci a coltivare e sbocciare con successo un'orchidea di vanda, puoi probabilmente gestirne uno. Lo stesso vale per qualsiasi specie di Huperzia. Una serra o un giardino d'inverno è la migliore, anche se se sei abbastanza fortunato da avere un bagno con un lucernario, puoi farne buon uso per produrre una piccola foresta di epifite lussureggianti.

Drynaria è vulnerabile ai parassiti tra cui afidi, cocciniglie, squame e mosche bianche. Se possibile, identificare l'infestazione il prima possibile e trattare con l'opzione meno tossica.

Istruzioni Video: .

Lasciare Un Commento