Donna che spegne interruttore della luce sulla parete wallpapered verde, primo piano

La maggior parte di noi usa gli interruttori della luce ogni giorno per impostare o regolare il livello di illuminazione di cui abbiamo bisogno. I nostri apparecchi da incasso, lampade a sospensione, lampadari e appliques sono di solito spenti e accesi girando un interruttore che si trova su un muro da qualche parte. La maggior parte delle volte non diamo molta importanza all'interruttore stesso. Ma il tipo di interruttore a muro che usiamo, e conoscere il modo in cui ogni tipo funziona e deve essere collegato, può essere essenziale se vogliamo apportare alcune modifiche o miglioramenti al modo in cui funziona la nostra illuminazione.

Esistono solo tre tipi di interruttori a muro utilizzati per controllare i corpi illuminanti: un interruttore On / Off, un interruttore a 3 vie e un interruttore a 4 vie. Scegliere quale è necessario dipende da come si desidera essere in grado di controllare le luci. Gli interruttori della luce sono disponibili in diversi stili, tra cui levetta, bilanciere e pulsante. Puoi scegliere lo stile e il colore per abbinare il tuo arredamento. L'importante è scegliere un interruttore che è fatto per fare ciò che ti serve.

Interruttore on / off

Un interruttore On / Off è uno che spegne e accende le luci da una posizione. Per questo motivo, a volte vengono indicati come singoli interruttori di posizione.

Il nome tecnico, o corretto, di un interruttore della luce On / Off è un unipolare, un solo lancio (SPST). Unipolare significa che solo un "filo caldo" può essere collegato ad esso. Single-lancio significa che quando lo si accende, si collega solo a un altro filo: il filo che va alla luce.

All'interno di un interruttore On / Off, c'è un cancello a molla. Quando si cambia il passaggio a Sopra, quel cancello scatta chiuso. Chiude il circuito e lascia passare la corrente attraverso l'interruttore verso la luce. Quando lo cambi a off, l'interruttore si apre a scatto. Apre il circuito e interrompe il flusso di energia verso la luce.

Interruttore a 3 vie

Un interruttore a 3 vie è un unipolare, doppio tiro (SPDT). Unipolare, di nuovo, significa che solo un "filo caldo" è collegato ad esso. Ha anche altri due fili ad esso collegati, e a due vie significa che quando lo si cambia, invece di aprire e chiudere il circuito, un interruttore a 3 vie cambia la connessione del "filo caldo" avanti e indietro tra gli altri due fili.

Questi altri due fili sono chiamati "viaggiatori". Sono collegati, in definitiva, a un secondo interruttore a 3 vie, e quel secondo interruttore è collegato al filo che porta la luce alla tua luce.

Internamente, un interruttore a 3 vie sembra un "V." Il punto della V è il terminale in cui è collegato il filo caldo proveniente dal pannello dell'interruttore o del fusibile o il filo di carico, quello che va alla luce. I due cavi del viaggiatore sono collegati ai due punti di apertura del V. Il punto della V è chiamato comune o terminale del punto. Sembrerà diverso, solitamente perché avrà una vite scura, quasi nera. I punti di apertura della V sono chiamati terminali del viaggiatore e solitamente hanno viti in ottone lucido.

Ecco perché, installando un paio di interruttori a 3 vie, è possibile accendere o spegnere una luce da due posizioni diverse: su uno degli interruttori, la potenza proveniente dal pannello è collegata al terminale comune.

Internamente, quel terminale è collegato a uno dei due terminali del commutatore dello switch, che lo porta a uno dei due terminali del viaggiatore sul secondo interruttore. Se il secondo interruttore non è impostato per collegare quel terminale viaggiatore al suo terminale comune, la luce è spenta. Se si capovolge uno degli interruttori - uno dei due -, entrambi gli interruttori avranno il terminale comune collegato allo stesso viaggiatore. Il potere sarà collegato alla luce e si accenderà.

Allo stesso modo, se si dispone di una coppia di interruttori a 3 vie che controllano una luce e quella luce è accesa, allora entrambi gli interruttori sono impostati in modo tale che entrambi i loro terminali comuni siano collegati allo stesso filo del viaggiatore. Quando questo è il caso, sfiorando solo uno degli interruttori si connetterà il terminale comune di tale interruttore all'altro terminale del viaggiatore.

L'alimentazione a caldo non sarà più completamente collegata e la luce si spegnerà.

Interruttore a 4 vie

Un interruttore a 4 vie è un bipolare, doppio tiro interruttore. Bipolare significa che due cavi "caldi" o potenzialmente caldi sono collegati ad esso. Questi sono i due fili del viaggiatore dell'interruttore a 3 vie collegato all'alimentazione dal pannello. Ha anche i due fili del viaggiatore dall'interruttore a 3 vie collegato al filo che porta la luce alla luce. A due vie significa che quando si commuta un interruttore a 4 vie, cambia le connessioni tra le due coppie di fili del viaggiatore.

Internamente, un interruttore a 4 vie può essere pensato sia come una "X" sia come una coppia di linee parallele - "||" o "=". In una posizione un interruttore a 4 vie collega i terminali che sono diagonalmente opposti l'uno all'altro. Questa è la "X". Quando cambi l'interruttore, disconnette la X e connette i terminali che sono uno accanto all'altro - "||" - o quelli che sono uno di fronte all'altro - il =.

Uno dei due cavi del viaggiatore provenienti dall'interruttore a 3 vie collegato all'alimentazione sarà caldo. Se l'interruttore a 4 vie è impostato in modo che quel cavo sia collegato al viaggiatore che è scollegato nel secondo interruttore a 3 vie, la luce si spegnerà. La modifica di uno dei tre interruttori lo accenderà.

Se capovolgi l'interruttore a 3 vie a cui è collegata l'alimentazione, stai cambiando quale dei due viaggiatori sta trasportando energia.Il potere ora entrerà nell'interruttore a 4 vie sul terminale che è collegato al viaggiatore che l'altro interruttore a 3 vie è stato collegato alla luce al filo e la luce si accenderà.

Se si capovolge l'interruttore e si spegne la luce, è possibile passare all'interruttore a 4 vie e invertirlo. Ciò cambierà le sue connessioni interne in modo che il viaggiatore che ha potere su di esso sia collegato al viaggiatore che il secondo 3-way è collegato al filo che va alla luce e la luce si accenderà.

Infine, se si capovolge di nuovo il selettore a 4 vie, in modo che la luce sia spenta e si inverti il ​​secondo interruttore a 3 vie, tale interruttore scollegherà il terminale comune dal viaggiatore che non ha corrente e collegarlo a quello che fa - e la luce si accenderà.

Due cose da ricordare

Se si desidera sostituire uno degli switch esistenti con un nuovo switch, un timer o un dimmer, il nuovo controllo deve avere la stessa funzionalità dell'interruttore che sta sostituendo. Cioè, avrai bisogno di un interruttore a posizione singola, unipolare, un solo pulsante, timer o dimmer per sostituire un interruttore on / off a posizione singola, e avrai bisogno di un interruttore a 3 vie, timer o dimmer da sostituire un interruttore a 3 vie. Un interruttore on / off, timer o dimmer non funzionerà dove è necessario un controllo a 3 vie. Normalmente un interruttore a 3 posizioni, un timer o un dimmer possono funzionare come controllo on / off, ma può essere complicato collegarlo e un dispositivo a posizione singola di solito costa meno.

Non ci sono temporizzatori a 4 vie o dimmer cablati, quindi è necessario pianificare la sostituzione di uno dei due interruttori a 3 vie se si desidera aggiungere temporizzazione o attenuazione a un circuito di commutazione con più di due interruttori.

L'altra cosa da ricordare che il potere non è mai spento in un circuito di commutazione. Significa, ovviamente, che è necessario disattivare l'alimentazione all'interruttore prima di iniziare a lavorare su qualsiasi interruttore. Significa anche che potresti voler spegnere l'interruttore anche se stai sostituendo solo una o due lampadine. Ciò eliminerà la possibilità che qualcuno possa riaccendere il proiettore ruotando uno dei due o tre interruttori.

Istruzioni Video: Come sostituire un interruttore della luce.

Lasciare Un Commento