Un ventilatore ad aria usato per scaricare l'aria da un garage di un condominio in Finlandia.

I ventilatori di scarico del bagno, o ventole, fanno due cose importanti: rimuovono l'aria calda e umida e rimuovono gli odori. L'aria calda e umida porta alla formazione di muffa e gli odori generano spiacevolezze generali. I codici di costruzione richiedono ventilatori in tutti i bagni nuovi e ristrutturati, e sono altrettanto importanti nei bagni vecchi, anche quelli che hanno finestre per la ventilazione (che non sono così grandi in inverno e non rimuovono mai l'umidità e le ventole).

Ma installare un ventilatore debole e sottodimensionato non vale la pena, anche se il ventilatore soddisfa i requisiti minimi. Utilizzare i seguenti suggerimenti per ottenere il corretto dimensionamento.

Dimensionamento ventola standard

I ventilatori di scarico del bagno sono classificati per la quantità di aria che possono spostare, misurata in piedi cubici al minuto o cfm. Il dimensionamento standard delle ventole si applica ai bagni che misurano 100 piedi quadrati o meno. La regola generale è che è necessario almeno 1 cfm per piede quadrato di area della stanza. Per determinare la metratura del tuo bagno, moltiplica la lunghezza per la larghezza. Ad esempio, se il tuo bagno è largo 6 piedi e lungo 9 piedi, la sua metratura è 54. Pertanto, dovrebbe avere un ventilatore nominale di almeno 54 cfm. Ma prima di iniziare a fare acquisti, ci sono alcune cose da considerare. Innanzitutto, è una buona idea allargare un po 'il fan. Nell'esempio sopra, dovresti ottenere almeno una ventola di 60 cfm per una buona misura. Secondo, se il tuo bagno ha una vasca idromassaggio o stanze separate o alcove, potresti volere più di un ventilatore (vedi sotto).

E in terzo luogo, la dimensione minima consentita della ventola è 50 cfm, quindi se il tuo bagno è, ad esempio, solo 42 piedi quadrati, hai ancora bisogno di una ventola da 50 cfm.

Dimensionamento per bagni di grandi dimensioni

Per i bagni di oltre 100 metri quadrati, i ventilatori possono essere dimensionati in base al numero di apparecchi presenti nella stanza. Per calcolare usando questa formula, sommate le valutazioni cfm richieste per tutte le fixture:

  • Vasca da bagno: 50 cfm
  • Vasca idromassaggio: 100 cfm
  • Doccia: 50 cfm
  • WC: 50 cfm

Pertanto, avere una doccia e una toilette in un bagno richiederebbe un ventilatore di 100 cfm, mentre un bagno con vasca idromassaggio, wc e doccia necessita di un ventilatore da 200 cfm.

Un altro calcolo è utile per stanze ampie con soffitti alti (oltre 8 piedi): Moltiplicare la metratura per l'altezza del soffitto, dividere per 60 (minuti in un'ora), quindi moltiplicare per 8 (numero di scambi di aria raccomandati all'ora). Ad esempio, per una stanza che è di 120 piedi quadrati e ha un soffitto di 10 piedi:

120 x 10 = 1.200

1,200/60 = 20

20 x 8 = 160 cfm

Hai bisogno di più di un fan?

Se il tuo bagno ha un bagno o una zona doccia chiusa, è una buona idea installare un ventilatore di scarico separato per quella zona. Se lo spazio è piccolo, una ventola di 50 cfm dovrebbe essere sufficiente. Altrimenti, utilizzare il calcolo appropriato in base alle dimensioni della stanza. Una ventola separata è particolarmente efficace quando lo spazio chiuso ha una porta. Ricorda solo che il ventilatore ha bisogno del flusso d'aria per fare il suo lavoro. Se la porta è chiusa e non c'è spazio nella parte inferiore della porta, il ventilatore sarà affamato di aria "da trucco" e si esibirà male. Il divario dovrebbe essere alto almeno 5/8 pollici, o dovresti lasciare la porta socchiusa quando la ventola è in funzione.

Istruzioni Video: VORT HRW MONO - ITA - Tutorial installazione.

Lasciare Un Commento