Piastrelle di porcellana bagnata

Porcellana contro ceramica: è una guerra tra due tipi di materiali molto diversi o semplicemente una guerra di parole? I termini porcellana e ceramica sono spesso usati in modo intercambiabile come se fossero la stessa cosa. I venditori di piastrelle spesso rivendicano un mondo di differenza tra i due per giustificare il prestigio della porcellana e i suoi prezzi più alti.

A quanto pare, ceramica e porcellana sono composte in modo diverso e si comportano di conseguenza al momento dell'installazione, ma con solo lievi differenze.

La differenza principale è che il gres porcellanato è più impermeabile della piastrella di ceramica ed è quindi soggetto a una maggiore infiltrazione d'acqua.

Secondo il gruppo industriale che decide se una piastrella è in porcellana o ceramica, tutto si riduce a quell'unico problema: soddisfare una serie di criteri di assorbimento dell'acqua. Un altro gruppo di standard, questo indipendente dall'industria delle piastrelle, spinge ulteriormente la definizione affermando che la porcellana è densa, impermeabile, a grana fine e liscia, oltre agli stessi criteri di assorbimento dell'acqua.

Porcellana e ceramica: entrambi dalla famiglia della ceramica

Sia la porcellana che la piastrella ceramica fanno parte della più ampia categoria di piastrelle che possono essere generalmente definite ceramica. Per le specifiche di piastrelle moderne, è più un caso di denominazione inversa, per cui i produttori prendono tessere che hanno determinate qualità e quindi assegnano loro i titoli di ceramica o porcellana.

Aggiungi una buona dose di marketing e branding, dato che l'industria delle piastrelle è incline a reclamizzare la storia della porcellana.

L'etimologia italiana della parola porcellana èporcellana, o conchiglia di ciprea. La porcellana fine è bianca, traslucida, forte e ha un corpo fine e denso. I materiali di marketing spesso menzionano quanto la porcellana fine, che può essere sia rara sia molto costosa, sia fatta di porcellana.

Ma poco vale per il gres porcellanato di oggi.

Questo è un gioco di palla diverso, un gioco di branding e certificazione, e ha pochi collegamenti con la fine porcellana. La certificazione è più che la semplice protezione degli interessi dei produttori e la limitazione della responsabilità. È una scorciatoia che i consumatori possono usare per identificare rapidamente i tipi di tessere che stanno ottenendo. E certamente, piastrelle in gres porcellanato e piastrelle di ceramica possono essere considerati cugini stretti quando si discute di altri tipi di piastrelle molto diversi, come piastrelle di cava, piastrelle di vetro o pietre naturali.

La porcellana ha un basso tasso di assorbimento dell'acqua

Il gres porcellanato ha un tasso di assorbimento dell'acqua dello 0,5% o inferiore come definito dalla sezione C373 della American Society for Testing and Materials (ASTM). Innanzitutto, viene pesata la piastrella infuocata. Quindi viene bollito per cinque ore e lasciato riposare in acqua per 24 ore. Successivamente, viene pesato di nuovo. Se la piastrella pesa meno della metà dell'uno percento in più a causa dell'assorbimento di acqua nella sua superficie, è considerata porcellana.

Le piastrelle di porcellana sono spesso estruse; ha meno impurità della ceramica; è spesso rettificato; e spesso contiene più caolino che ceramica. È formato da quarzo, argilla e feldspato che viene sparato a temperature che vanno da 1.200 a 1.400 gradi C.

Ma poiché ciò definisce anche molte ceramiche, ancora una volta la differenza è che la porcellana ha uno 0,5% o meno di assorbimento d'acqua.

La porcellana è certificata come porcellana per gruppi industriali

Per anni, i produttori di piastrelle e i distributori di piastrelle non hanno visto il problema di come definire la porcellana rispetto alla piastrella di ceramica. Nel 2008, il dibattito aveva raggiunto un punto tale che i produttori, rappresentati dal Consiglio delle mattonelle del Nord America (TCNA), e i distributori, rappresentati dalla Ceramic Tile Distributors Association (CTDA), formarono un'organizzazione di terze parti per stabilirsi le differenze e trovare una definizione standard per il gres porcellanato. Hanno chiamato questo nuovo gruppo la PTCA (Porcelain Tile Certification Agency).

Secondo il PTCA, non è semplicemente sufficiente che una tessera sia "impermeabile" (un termine di piastrella preferito, vale a dire che è buono contro l'acqua). La piastrella deve soddisfare gli standard di assorbimento d'acqua ASTM C373 inviando cinque campioni di piastrelle per il test, pagando una tassa, presentando un accordo di partecipazione e rinnovando la certificazione ogni tre anni.

Dopo la certificazione, un'azienda può utilizzare il marchio del marchio di certificazione PTCA. All'ultimo conteggio, 28 aziende di piastrelle nordamericane avevano ricevuto la certificazione come produttore di piastrelle di porcellana autentica.

Come fai a sapere che la piastrella di porcellana è davvero una tessera di porcellana?

La lotta del PTCA non si è conclusa con la definizione di criteri di assorbimento dell'acqua. Oggi viene importato circa il 70 percento delle piastrelle acquistate in Nord America. Il PTCA indica che gran parte della piastrella importata che è marcatamente indicata come "porcellana" in realtà non è porcellana.

In un test cieco indipendente condotto dal TCNA, sono state testate 1.466 tessere per i criteri di assorbimento dell'acqua che avrebbero qualificato quelle piastrelle per lo stato della porcellana. La conclusione è stata sorprendente. Quasi il 23 percento (336 in totale) delle piastrelle testate etichettate come "porcellane" in realtà erano falsamente etichettate. In altre parole, hanno assorbito l'acqua su quel parametro dello 0,5%. In alcuni casi, il cosiddetto gres porcellanato aveva un tasso di assorbimento del 3% allarmante.

Questa è una lotta continua per il PTCA, soprattutto perché vengono importate sempre più tessere. In quanto organizzazione autogestita e autofinanziata, il PTCA non ha le risorse per testare ogni singola piastrella che attraversa il confine internazionale per i criteri di assorbimento dell'acqua.

Un modo per determinare se un porcellanato è veramente di porcellana è quello di spuntare la casella per il marchio di certificazione PTCA. Attualmente, questo è il logo distintivo verde e grigio che recita "Piastrella di porcellana certificata 0,5% di assorbimento d'acqua", con una piastrella a forma di diamante che forma la "O" di "porcellana".

Tuttavia, il marchio PTCA è soggetto a modifiche. Inoltre, le compagnie di piastrelle disoneste potrebbero falsificare erroneamente le loro scatole. Stando così le cose, l'unico modo per sapere con certezza se quella piastrella è veramente porcellana è di controllarlo dal database in corso dei produttori di piastrelle e della loro serie di gres porcellanato.

Definizione ANSI più ampia di porcellana rispetto alla ceramica

L'unico interesse della PTCA è assicurare che le piastrelle etichettate come porcellana soddisfino o superino gli standard di velocità di assorbimento dell'acqua.

Ma può anche essere utile guardare agli standard definiti dall'American National Standards Institute (ANSI) A137.1, che afferma in parte che il gres porcellanato può essere definito come una piastrella prodotta con un "metodo pressato a polvere di una composizione che risulta in una piastrella che è densa, impermeabile, a grana fine e liscia con un viso ben formato. " È importante notare che ANSI A137.1 fa anche riferimento a quegli importanti standard ASTM C373 relativi ai tassi di assorbimento dell'acqua.

Dove usare piastrelle in ceramica o porcellana

Mentre dipende da chi chiedi, la posa di porcellane o piastrelle di ceramica all'esterno è in genere sconsigliata. I rappresentanti dell'industria delle piastrelle possono giustamente affermare che il gres porcellanato è adatto all'uso esterno. Altri possono giustamente affermare che altri materiali di pavimentazione o di pavimentazione, come piastrelle di cava, cemento o pietra naturale come ardesia o marmo, lavorano meglio all'esterno della ceramica o del gres porcellanato.

Che cosa è il più d'accordo, tuttavia, è che la piastrella di ceramica non dovrebbe essere installata all'aperto. Le piastrelle di ceramica non sono abbastanza resistenti per l'esterno perché assorbe troppa acqua. Se vivi in ​​zone che si bloccano, la tua tessera probabilmente si incrinerebbe nei primi cicli di congelamento-scongelamento.

All'interno della categoria delle porcellane per esterni, può essere utile consultare anche le valutazioni del Porcelain Enamel Institute (PEI). I valori PEI per il gres porcellanato tendono ad essere intorno a PEI 5 (traffico residenziale e commerciale pesante). I valori PEI per le piastrelle di ceramica possono variare da PEI 0 (senza traffico pedonale) fino a PEI 5, ma con la maggior parte dei rating nella parte inferiore della scala.

Densità delle piastrelle di porcellana e durabilità a lungo termine

Le argille di porcellana sono più dense e quindi meno porose delle argille ceramiche. Questo rende le piastrelle di porcellana più resistenti e più resistenti all'umidità delle piastrelle di ceramica.

Non solo il gres porcellanato è più denso della piastrella di ceramica, ma a causa della sua composizione attraverso il corpo, è considerato più durevole e più adatto per un uso pesante rispetto alle piastrelle di ceramica. Chip la piastrella di ceramica e si trova un colore diverso sotto la glassa superiore. Chip la porcellana e il colore continua, fino in fondo. Di conseguenza, il chip è quasi invisibile.

Mentre sia la porcellana che la ceramica vengono cotte a temperature elevate, la porcellana viene utilizzata a temperature ancora più elevate e per un tempo più lungo della ceramica. Inoltre, la porcellana ha un contenuto di feldspato superiore, che lo rende più resistente.

Facilità di taglio

La densità delle piastrelle ha un lato positivo e un lato negativo. Mentre la piastrella in ceramica è meno densa rispetto al gres porcellanato, è anche un materiale molto più semplice per i proprietari di case fai-da-te da tagliare manualmente, con sega per piastrelle bagnata o con un tagliapiastrelle a scatto. Il gres porcellanato è più fragile e potrebbe richiedere la mano esperta di un esperto ceramista per tagliare correttamente.

Differenze di prezzo della porcellana rispetto alla ceramica

Con tutti gli altri fattori uguali, le piastrelle di ceramica sono più economiche delle piastrelle di porcellana. Le piastrelle di ceramica tendono a coprire tra il 60 e il 70% del costo del gres porcellanato. Sia la ceramica che il gres porcellanato nella fascia superiore del 15% delle loro gamme di prezzo tendono ad essere vicine in termini di prezzo. Ma scendendo al di sotto di questo 15%, i prezzi si differenziano nettamente tra ceramica e ceramica.

A meno che non ci sia qualche anomalia nel prezzo, la piastrella di ceramica sarà quasi sempre più economica del gres porcellanato. La porcellana è più costosa da produrre rispetto alle piastrelle di ceramica, con conseguente aumento dei prezzi al dettaglio.

Istruzioni Video: Fiordo - Processo produttivo Gres Porcellanato Italiano.

Lasciare Un Commento