Case a schiera, Old Town Alexandria, Virginia

Se stai cercando di affittare una casa o un appartamento in Virginia, due leggi ti proteggono dalla discriminazione. Il Federal Fair Housing Act, chiamato anche FHA, protegge gli inquilini esistenti e potenziali inquilini da determinate pratiche discriminatorie, e la Virginia ha una propria legge sull'edilizia abitativa equa.

La Federal Fair Housing Act

La FHA protegge gli inquilini dalla discriminazione sulla base di razza, colore, religione, origine nazionale, sesso, disabilità e stato familiare, il che significa che le famiglie con almeno un bambino di età inferiore ai 18 anni.

Queste sono considerate classi protette. I proprietari non possono rifiutare di affittare a qualcuno in base a uno o più di questi fattori. Non possono trattare nessuno tra queste classi protette in modo diverso dagli altri inquilini.

Il governo pubblica un elenco di disabilità riconosciuto dalla FHA e l'alloggio non può essere negato sulla base di nessuno di essi. La disabilità non deve essere fisica. Può essere un problema mentale, emotivo o di dipendenza. Anche se non sei disabile, un padrone di casa sta infrangendo la legge se pensa di essere per qualche motivo e ti nega l'alloggio sulla base del suo credo. Non può chiederti se hai un handicap o una disabilità.

Non è protezione coperta

I proprietari possono intervenire contro gli inquilini in queste classi protette per motivi che si applicano a tutti gli inquilini. Ad esempio, un inquilino disabile può essere sfrattato se non paga l'affitto perché questa regola sarebbe applicata a tutti.

Ci si aspetta che tutti gli inquilini paghino l'affitto in tempo, quindi non si tratta di discriminazione a condizione che la regola si applichi su tutta la linea.

The Virginia Fair Housing Law

Oltre a queste classi protette a livello federale, Virginia offre anche una protezione legale basata sulla discriminazione basata sull'età. Non puoi essere discriminato per "anzianità" se hai 55 anni o più.

Secondo la legge della Virginia, i proprietari devono consentire agli inquilini disabili di apportare modifiche ai locali a proprie spese, ad esempio installando una rampa per sedie a rotelle. La legge della Virginia richiede inoltre che tutte le unità abitative e le aree di uso comune in edifici plurifamiliari costruiti dopo il 13 marzo 1991 siano accessibili alle persone su sedia a rotelle e disabili.

I proprietari della Virginia devono piegare alcune regole esistenti per accogliere la disabilità di un inquilino, ad esempio assegnandogli un parcheggio vicino alla sua porta quando gli altri inquilini non godono dello stesso vantaggio.

Ai proprietari è vietato rivalersi contro chiunque faccia un reclamo ai sensi della Fair Housing Law, e non possono minacciare, intimidire o interferire con il godimento di un affittuario dei locali che sta affittando, indipendentemente dal fatto che l'inquilino sia un membro di una classe protetta.

Sia la legge federale che la legge della Virginia riguardano non solo i proprietari immobiliari ma anche gli agenti immobiliari, le banche, le cooperative di credito, i creditori ipotecari, i periti e i proprietari di case private - praticamente chiunque sia coinvolto nella vendita o locazione di immobili.

Cosa fare se si è discriminati

Reclami su un proprietario o altra persona fisica o giuridica possono essere inoltrati al Virginia Fair Housing Board che amministra, indaga e applica la legge sull'alloggio equo dello stato.

Istruzioni Video: *DOCUMENTALES ?? TIBURON,ENGENDRO DEL OCEANO,DISCOVERY,TIBURONES.

Lasciare Un Commento